Logo di Fitness Passion Fitness Passion

Fitness model

I siti di fitness femminile ti vogliono truffare

I siti di fitness femminile ti vogliono truffare

Ci sono tanti siti dedicati al fitness femminile. I fondatori si proclamano degli esperti del settore e riscuotono molto successo. Promettono miracoli e si fanno pagare bene. Ma non è tutto oro ciò che luccica.

Non ci piace fare articoli con toni negativi per criticare dei colleghi poiché non è questo il nostro modo di lavorare. Abbiamo però ricevuto diverse segnalazioni e siamo stati contattati direttamente da alcune ragazze che hanno avuto delle esperienze poco piacevoli con certi siti di fitness femminile. Leggere questo articolo potrebbe salvarci la salute e farci risparmiare qualche soldino: potrebbero essere 5-10 minuti molto ben spesi.

Abbiamo voluto indagare meglio i siti di fitness femminile che ci sono stati segnalati e abbiamo scoperto che i fitness guru in questione hanno costruito degli imperi di successo grazie a promesse miracolose e un ottimo marketing: ciò che viene venduto però spesso si rivela essere un’accozzaglia senza senso di nozioni e di contraddizioni da far accapponare la pelle.

Purtroppo le clienti, spesso e volentieri, non sono in grado di comprendere al meglio chi hanno di fronte e quindi, sempre grazie all’ottimo marketing, tendono a fidarsi. I risultati possono essere non solo degli scarsi risultati ottenuti seguendo i programmi di allenamento consigliati, ma anche infortuni durante gli esercizi o addirittura un metabolismo rovinato.

I “guru” del fitness femminile

Abbiamo sperimentato in prima persona certi siti e siamo rimasti senza parole. La prima cosa che ci è balzata all’occhio riguarda alcuni di questi individui che si proclamano esperti di fitness, personal trainer, mental coach, di tutto e di più. Uno di questi, che utilizzeremo come esempio nell’articolo, per ottenere la fiducia del visitatore, sottolinea il fatto di avere un’esperienza ventennale nell’allenamento. Peccato che non ci sia alcun riferimento al proprio curriculum, non è possibile scoprire quali titoli o certificazioni abbia per poter fare il personal trainer e, soprattutto, nella propria foto di presentazione sembra essere molto giovane (con ogni probabilità ha meno di 40 anni). Come potrebbe avere un’esperienza ventennale? Alcuni di questi esperti addirittura non hanno alcun titolo in ambito sportivo o alimentare ma si permettono comunque di dare consigli di ogni tipo, dall’allenamento alla dieta, garantendo risultati... Davvero assurdo!

Facciamo degli esempi pratici leggendo come si presenta uno di questi Personal Trainer in modo da capire esattamente di cosa stiamo parlando.

  • Si vanta di aver seguito “centinaia se non migliaia di clienti”: ma quindi stiamo parlando di centinaia o migliaia? La differenza di numeri non è poca… possibile che questo sia il suo lavoro e non sappia quanti clienti abbia avuto?
  • Con orgoglio sostiene di aver cambiato la vita alla maggior parte dei propri clienti: la maggior parte... ma come? Non tutti? Strano poiché continua a ripeterci che i suoi programmi garantiscono risultati eccellenti.
  • Conclude la presentazione dicendo che ogni ragazza del mondo, quando si allena sotto la sua supervisione, raggiunge risultati che non aveva mai ottenuto. Poco fa ci aveva appena detto di aver cambiato la vita alla maggior parte dei suoi clienti, non tutti, e adesso dice di garantire risultati addirittura a ogni ragazza del mondo. Ogni frase sembra contraddire la precedente...

I siti di fitness femminile e le newsletter

Uno di questi siti analizzati, al momento delle nostre indagini, stava lanciando un nuovo programma di allenamento più alimentazione (che chiameremo con il nome di fantasia Girl Power) con abbonamento mensile offrendo però gratuitamente il primo mese di allenamento (indicazioni alimentari incluse). Ancora una volta era tutto molto bello dal punto di vista del marketing... molto meno dal punto di vista dei contenuti.

Ci siamo iscritti alla newsletter e abbiamo ottenuto immediatamente il programma da seguire per il primo mese. Subito abbiamo notato che l’email appena ricevuta conteneva un mix di contraddizioni e concetti senza logica ma, soprattutto, diceva molte cose opposte a quelle lette poco prima nel sito di presentazione e vendita di Girl Power. Vediamo insieme alcuni estratti.

Allenamento

Nella newsletter il nostro guru dice che durante Girl Power dobbiamo allenarci tanto, dove "tanto" significa quanto più spesso possibile in relazione al proprio stile di vita e alle proprie capacità di recupero. Quindi se una persona è totalmente principiante e non ha molto tempo libero, può bastare una o due volte a settimana? Pare di sì leggendo queste righe. Ma non è così. Qualche paragrafo dopo infatti si smentisce indicando chiaramente come sia necessario allenarsi come minimo 3 volte a settimana. Va benissimo. Ma attenzione! Viene indicato anche il numero massimo di allenamenti a settimana. Quanti sono? Nove! Sì, 9, la settimana è composta da 7 giorni ma con il suo programma ci si può allenare 9 volte. Per fortuna si tratta di un programma per principianti. Chiunque sia già abbastanza allenato da potersi permettere 9 allenamenti a settimana, sicuramente è un atleta di un certo livello e non si rivolgerà mai a un servizio del genere.

Scheda

Nel sito diceva che la scheda pre-stampata consegnata dagli istruttori della palestra non porta a grandi risultati.

La sua soluzione: ci invia per email proprio una scheda pre-stampata! Geniale! Che differenza ci sarebbe quindi tra la sua scheda e quella ricevuta in palestra? Onestamente la sua è una scheda con molti esercizi fondamentali (ad esempio squat e stacchi) potenzialmente difficile per chi è principiante e che quindi necessiterebbe di un aiuto. Inoltre è praticamente assente l’allenamento per i muscoli pettorali, lavorati solo con alcune serie di push-ups (piegamenti sulle braccia). Peccato che per questo esercizio, nel programma ci siano serie da 16 ripetizioni e, anche usando la versione facilitata con le ginocchia a terra, non tutte le ragazze sono in grado di eseguire così tante ripetizioni.

Esercizi

Nel programma di allenamento vengono elencati tutti gli esercizi e, ovviamente, può capitare che qualcuno abbia problemi fisici ad esempio di mobilità o dovuti a vecchi infortuni. Solitamente, ogni caso individuale potrebbe aver bisogno di trovare gli esercizi adatti alla persona per evitare appunto infortuni e permettere la miglior tecnica di esecuzione.

La sua soluzione: non sostituire o variare alcun esercizio! Bisogna eseguire sempre e solo quelli indicati! Qualsiasi Personal Trainer VERO si metterebbe le mani nei capelli leggendo una cosa del genere.

Tecnica

Nel sito diceva che capire l'esatta tecnica di esecuzione degli esercizi è davvero difficile e può essere necessaria parecchia esperienza.

La sua soluzione: nell’email ci mostra i video degli esercizi affermando che ci basterà guardare il video per essere sicuri di non sbagliare! Ma stiamo scherzando? Sicuramente alcuni esercizi sono più semplici e facili da imparare, ma gli esercizi indicati in Girl Power sono spesso complessi e la loro tecnica non può essere appresa con un semplice video. Per essere sicuri di non sbagliare ci serve un istruttore che possa controllarci con occhio esperto. Oltretutto potremmo aprire una discussione lunghissima sulla qualità degli esercizi mostrati nei video: ci basti sapere che alcuni degli esercizi più importanti sono mostrati solamente da angolazioni sbagliate ed eseguiti in maniera molto approssimativa.

Alimentazione

Sempre nel sito, il guru dice che la cultura media riguardo l’alimentazione è molto scarsa e si rischiano errori grossolani.

La sua soluzione: nella newsletter ci dice di mangiare proteine e verdure a sazietà. Ma non solo: nelle giornate senza allenamenti ci vieta di mangiare carboidrati. Le parole usate esattamente sono queste: Se sei in un giorno di riposo e hai ancora fame, bene! Ripeti il pasto con una nuova fonte di verdura e una nuova fonte di proteine!

Proviamo a chiedere un parere a un nutrizionista e ci dirà che queste indicazioni sono assolutamente da denuncia, soprattutto poiché non è possibile dare delle indicazioni così rigide in modo generico a chiunque si affidi a questo pseudo professionista. Le uniche indicazioni generiche alimentari che si possono dare riguardano l’assunzione bilanciata di tutti i macro (carboidrati, proteine e grassi), come spieghiamo nelle nostre linee guida alimentari.

Gruppo Facebook

Ovviamente non poteva mancare il gruppo privato su Facebook per poter avere un ulteriore supporto e cercare di chiarire qualsiasi dubbio. Abbiamo voluto partecipare per chiedere chiarimenti in merito a tutti i punti che abbiamo visto finora.

Come prima cosa abbiamo osservato alcune domande poste da altre ragazze per capire come fossero gestite le richieste di supporto pubblicamente sul gruppo, vediamo alcuni esempi.


Cliente 1: cosa pensi degli squat fatti senza scarpe?

Guru: Non amo l'allenamento a piedi nudi. Trovo che sia una cavolata per nerd.

La realtà: per esercizi come lo squat o gli stacchi l’allenamento senza scarpe è vivamente consigliato, a patto di avere un’ottima mobilità articolare. Probabilmente qualsiasi Personal Trainer prenderebbe a calci nel di dietro chi afferma il contrario.


Cliente 2: non ho il ciclo da 3 mesi, è normale?

Guru: tranquilla, per le donne moderne il ciclo non è indispensabile.

La realtà: il ciclo è indispensabile ed è indice di buona salute. La sua assenza prende il nome di amenorrea e, a parte alcune situazioni fisiologiche, non è mai un buon segno. Diete troppo drastiche e bassissime percentuali di massa grassa sono spesso la causa di questo problema. Stiamo lontani da chi ci dice che sia una cosa normale!


Cliente 3: ieri durante l’allenamento ho avuto difficoltà negli affondi: una tragedia. Il peggio è arrivato dopo, negli spogliatoi: gambe all’aria… sono quasi svenuta. Magari non ho fatto passare abbastanza tempo dalla colazione all’allenamento?

Guru: fai colazione 2 o 3 ore prima.

La realtà: va benissimo dare il consiglio su quanto tempo deve passare dopo la colazione. Ma questa ragazza aveva bisogno anche di un consiglio sull’allenamento. Forse il volume di allenamento è eccessivo per la cliente? Forse gli affondi sono un esercizio troppo complicato per il suo livello? Magari la tecnica utilizzata non era perfetta? Nessuna indicazione in merito.


Cliente 4: perchè i carboidrati li possiamo mangiare solo post workout? Io mi alleno la sera e di proteine ho fatto il pieno durante il giorno: dovrei mangiare 200g di pasta?

Guru: nessuna risposta.

La realtà: alle domande più tecniche e precise, soprattutto in fatto di alimentazione, spesso e volentieri non si ottiene risposta. Le uniche indicazioni generiche che si potrebbero dare in risposta alla ragazza sarebbero di distribuire i carboidrati sia prima che dopo l’allenamento, così da avere energia a sufficienza durante il workout ed evitare picchi o cali glicemici.


Cliente 5: sono riuscita a fare solo 8 push-ups con le ginocchia a terra, non riesco a farne 16, cosa posso fare?

Guru: nessuna risposta.

La realtà: come dicevamo poco fa, i push-ups non sono un esercizio così semplice per chi è un assoluto principiante. Anche in questo caso, supporto assente. Ricordiamo che si tratta di un servizio a pagamento e ci si aspetta un po’ di riguardo in più da chi si intasca i nostri soldi.


Cliente 6: la scheda mi ha distrutta, non sono riuscita nemmeno a fare tutti gli affondi.

Guru: nessun commento in merito.

La realtà: ennesimo caso di una persona che tenta un allenamento troppo avanzato per il proprio livello.


Cliente 7: non riesco a fare i push-ups, ma neanche uno eh! Neanche con le ginocchia a terra.

Guru: insisti e ci riuscirai.

La realtà: abbiamo notato che la clientela ha molto spesso un livello di partenza basso. Non era forse meglio inserire esercizi più semplici in questi casi? La risposta del guru è tanto motivante quanto inutile. Se la scheda di allenamento successiva sarà più avanzata, come potrà questa ragazza mantenere il passo se al momento non riesce ad eseguire nemmeno un singolo push-up? Non può riuscire a farne 16 come per magia in poche settimane. Avrà bisogno di aiuto sia per la tecnica sia per migliorare la propria forza.


Cliente 8: in che percentuale devo impostare il quantitativo di proteine giornaliero? Devo arrivare a 1.2-1.6g per kg di massa magra?

Guru: non meno di 1.6g, ma se fai molta attività al giorno tra lavoro e allenamento stai sopra i 2g per kg.

La realtà: legalmente non si possono consigliare grammature alle persone solo tramite un commento in un social network. Ma logicamente se questa ragazza avrà delle ripercussioni negativi sulla propria saluta, lui potrà sempre dire di averle dato dei consigli innocenti e che lei avrebbe dovuto rivolgersi al medico.


Cliente 9: tagliando le calorie giornaliere fino a 1500 sono riuscita a perdere peso. Con il taglio successivo mi sono bloccata con 1200 calorie al giorno. Ho gli attacchi di fame nervosa che mi costringono a stare per i giorni successivi a 400 kcal usando solo proteine in polvere.

Guru: il fallimento non è contemplato! Ce la farai!

La realtà: qui l’unica cosa da consigliare sarebbe stata la visita da un bravo nutrizionista. Il metabolismo della ragazza molto probabilmente si è bloccato a causa di un taglio calorico troppo drastico. Ma il guru è impassibile: bisogna continuare così! Siamo sconcertati!


A questo punto abbiamo chiesto qualche informazione alimentare in più. Abbiamo spiegato che la nostra nutrizionista ci consiglia di mangiare equilibrato sempre, senza mai escludere del tutto un macro-nutriente importante come i carboidrati. E quindi abbiamo sollevato la questione chiedendo se avessimo potuto seguire il programma alimentare spiegato nella newsletter in tutta sicurezza anche dal punto legale: volevamo la garanzia che questo guru del fitness femminile non stesse facendo “abuso di professione” in ambito nutrizionale. Risultato? Risposte vaghe, commenti cancellati e addirittura ban dal gruppo stesso. Forse abbiamo toccato dei tasti dolenti e posto domande scomode che avrebbero potuto minare la sua reputazione? O semplicemente non siamo abbastanza creduloni per seguire i suoi programmi?

Come potrai immaginare, abbiamo impiegato diverse ore per scrivere questo articolo. Se ti è piaciuto, ci faresti un piccolo favore regalandoci un semplice Mi Piace o +1 di Google? A te fare click sul pulsante non costa nulla, per noi è fonte di grande soddisfazione!

Il nostro consiglio

Solo noi abbiamo il potere di scegliere a chi affidarci. Dobbiamo essere intelligenti e informarci il più possibile. Abbiamo trovato un sito che ci affascina e vogliamo provare gli allenamenti proposti? Benissimo, siamo liberi di farlo. Ma cerchiamo sempre di usare il cervello e documentarci. Non facciamoci prendere dalla foga e non lasciamo che le frasi motivazionali dettate dal marketing prendano il sopravvento sulla nostra razionalità.

Vogliamo avere qualcuno che ci dica esattamente cosa fare e non pensare a tutte queste cose? Benissimo: affidiamoci a un nutrizionista per l’alimentazione e a un Personal Trainer che possa vederci fisicamente per l’allenamento. Ma se ci vogliamo affidare a qualcuno online, dobbiamo attivare il cervello. Altrimenti, purtroppo, i cialtroni e le truffe sono dietro l’angolo. Ne parliamo anche in questo articolo su come scegliere un Personal Trainer Online.

Diffidiamo quindi di chiunque ci prometta di rivelarci segreti e di ottenere risultati incredibili in poco tempo. Scappiamo da chi ci propone un programma di allenamento nel quale non sia possibile cambiare alcun esercizio con una versione più adatta alle nostre esigenze o problematiche fisiche. E denunciamo chiunque voglia imporci un programma alimentare senza avere alcuna nozione in materia e senza poterci visitare di persona. Poniamo le nostre domande e, se le risposte sono vaghe o non soddisfacenti, sapremo cosa fare: “bye bye”.

Sai che ogni settimana i nostri iscritti ricevono un contenuto esclusivo gratuito? Puoi riceverlo anche tu!

Completando l'iscrizione confermi di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

Ci teniamo alla privacy, la tua email sarà al sicuro.

Scarica i 10 comandamenti per addominali scolpiti

Iscriviti ora GRATIS e ricevi ogni settimana un contenuto esclusivo!
Il primo regalo è il PDF con 10 suggerimenti testati per ottenere la tartaruga.

Completando l'iscrizione confermi di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

Ci teniamo alla privacy, la tua email sarà al sicuro.