Logo di Fitness Passion Fitness Passion

Tavolo con alimenti sani

Dieta palestra? No, ci vuole un piano alimentare come questo

Dieta palestra? No, ci vuole un piano alimentare come questo

Che il nostro obiettivo sia dimagrire oppure aumentare la massa muscolare, ci serve un piano alimentare adatto.

Abbiamo pensato un piano alimentare di base che chiunque possa seguire facilmente, adeguandolo alle proprie esigenze, obiettivi, necessità ed eventuali intolleranze alimentari. Prima del piano alimentare però può essere utile scoprire la lista della spesa, per essere sicuri di avere nel nostro arsenale tutte le armi per raggiungere il nostro obiettivo.

Lista della spesa

La maggior parte degli alimenti è composta da un mix di macronutrienti (carboidrati, proteine e grassi). Cerchiamo comunque di catalogare i vari cibi per ciò che contengono principalmente, ricordandoci però di fare attenzione alla loro composizione complessiva. Un esempio semplice è la pasta che è composta principalmente da carboidrati ma contiene anche un 10% circa di proteine (oltre che una percentuale più bassa di grassi): non dimentichiamo di tenere in considerazione questi valori.

Carboidrati

Pasta integrale o di farro, riso basmati o integrale, quinoa, farro, patate, patate dolci, fiocchi d’avena, pane integrale, latte. Il latte viene spesso associato alle proteine ma in percentuale contiene più carboidrati. Vale quindi la regola di bilanciare ogni alimento secondo le proprie necessità. Discorso simile per tutti i legumi (che sono da includere nel piano alimentare), tenendo presente che hanno un buon quantitativo di carboidrati ma anche di proteine.

Proteine

Uova, albumi, carne bianca, carne rossa, pesce, yogurt greco, tofu.

Grassi

Olio d’oliva, avocado, frutta secca, semi (chia, sesamo, lino...), grana.

Frutta e verdura

La frutta contiene principalmente carboidrati sotto forma di zuccheri: consumiamo quindi la frutta con intelligenza e senza mai esagerare (come faremmo con qualsiasi altro cibo). Consigliamo principalmente frutta come: mirtilli, lamponi, more, fragole, ananas, banane, mele.

Riguardo la verdura non ci sono veri e propri limiti, soprattutto per quanto riguarda le verdure a foglia verde. Consigliamo di includere spesso gli spinaci, i broccoli e gli asparagi.

Acqua

Bere molta acqua. La quantità ovviamente può variare molto da persona a persona, ma almeno 2 litri d’acqua al giorno sono il minimo sindacale per chi fa attività sportiva.

Esempio di piano alimentare

Di seguito troviamo un esempio di piano alimentare con alcune varianti per ogni pasto/spuntino. Le possibilità per ogni pasto sono praticamente infinite (anche se ne abbiamo indicate solo alcune) e non c’è limite alla fantasia: l’importante è utilizzare sempre cibi sani e bilanciare in ogni pasto tutti i nutrienti. Sono anche indicati i vari momenti della giornata in cui fare allenamento, quindi si può adattare alle esigenze di ognuno: da chi si allena al mattino fino a chi si allena alla sera tardi.

Colazione

(allenamento per chi si allena al mattino prima di andare al lavoro)

Spuntino

  • yogurt greco
  • mela
  • noci

(allenamento per chi si allena prima di pranzo)

Pranzo

  • riso (integrale o basmati) / pasta integrale / quinoa / farro
  • carne/pesce/crostacei (tra le carni preferire quelle bianche)
  • verdure / insalata

(allenamento per chi si allena dopo pranzo)

Spuntino

  • pane integrale con burro d’arachidi

oppure

  • banana e mandorle/noci

oppure

  • pane integrale con bresaola, rucola e grana (in alternativa affettato di tacchino)

(allenamento per chi si allena prima di cena)

Cena

  • riso (integrale o basmati) / pasta integrale / quinoa / farro
  • carne/pesce/crostacei (tra le carni preferire quelle bianche)
  • verdure (spinaci, asparagi, broccoli...)

oppure

  • zuppa (ad esempio farro, legumi e verdura)

(allenamento per chi si allena dopo cena)

Spuntino

  • yogurt greco
  • burro d’arachidi

oppure

  • shake con caseine

Nel piano non sono state inserite le quantità degli alimenti per i vari pasti semplicemente perchè non ci sono dei valori standard. Ognuno deve regolare le porzioni in base alle proprie necessità e al proprio obiettivo per raggiungere il fabbisogno calorico giornaliero. Non sai qual è il tuo? Usa il nostro calcolatore per scoprire il tuo fabbisogno calorico giornaliero.

Se seguendo un piano alimentare simile a questo fatichiamo a raggiungere la quota proteica giornaliera, possiamo integrare con delle proteine in polvere in prossimità dell’allenamento (post-workout è il momento migliore, come spiegato in questo articolo) o in qualsiasi altro momento della giornata.

Se invece non riusciamo a raggiungere la quota calorica giornaliera complessiva, può essere utile un frullato molto nutriente in qualsiasi momento della giornata, in aggiunta o in sostituzione ad uno degli spuntini. La nostra semplicissima ricetta per un Mass Gainer fatto in casa è sicuramente l’ideale.

Le indicazioni fornite in questa pagina hanno puramente uno scopo informativo e non intendono sostituire il parere di figure professionali come medico, nutrizionista o dietista, il cui intervento si rende necessario per la prescrizione e la composizione di piani alimentari su misura.

Sai che ogni settimana i nostri iscritti ricevono un contenuto esclusivo gratuito? Puoi riceverlo anche tu!

Completando l'iscrizione confermi di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

Ci teniamo alla privacy, la tua email sarà al sicuro.

Scarica i 10 comandamenti per addominali scolpiti

Iscriviti ora GRATIS e ricevi ogni settimana un contenuto esclusivo!
Il primo regalo è il PDF con 10 suggerimenti testati per ottenere la tartaruga.

Completando l'iscrizione confermi di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

Ci teniamo alla privacy, la tua email sarà al sicuro.